La nostra Pizza

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Giovedì, 26 Maggio 2022

 Mar-Dom/Tue-Sun 12:30-15 | 19:30-23:30 | Lunedì chiuso/Closed on monday |Piazza dei Caduti 4, 90012 Caccamo mail2info@castellana.it

4.jpg

La nostra Pizza

Architetto2La ricerca, la qualità e la sperimentazione sono alla base della nostra filosofia di pizza che nasce dalla tradizione, ormai cinquantennale, ma in continua evoluzione.

Dal 1976 sforniamo pizze caratterizzate dall' alta qualità delle materie prime utilizzate.
Da oltre un decennio abbiamo modificato il nostro impasto originario con la maturazione, a temperatura controllata, di almeno 48 ore seguita da non meno di 6 ore di lievitazione a temperatura ambiente ed inoltre si è favorito l'utilizzo di farine di grani antichi siciliani e lievito madre in percentuali sempre maggiori.

L'idratazione del nostro impasto è volutamente non spinta ed intorno al 65%. Ne deriva una pizza dal bordo medio-basso, con una mollica soffice ed alveolata, friabile ma allo stesso tempo morbido, fragrante dal primo all'ultimo morso.
Il cornicione "normale", su un panetto da 250 grammi ed un diametro di 28/30 cm, ci consente di dare più spazio alle eccezionali farciture, molte delle quali con prodotti locali, uno su tutti la salsiccia di Caccamo, prodotto ormai famoso, presente tra i condimenti sia fresca (e cotta in forno) che stagionata, nella versione Pasqualora.
Questo ingrediente per oltre trent'anni ha caratterizzato la pizza più richiesta del nostro locale, la Castellana con salsiccia, grande novità degli anni '70 quando la salsiccia, oggi ingrediente comune, non era diffusa come farcitura.

L'ultimo decennio invece è stato dominato dalla pizza dell'Architetto, dove la salsiccia, questa volta Pasqualora, la fa da padrone: è caratterizzata dal bocconcino di Bufala dop avvolto nel bacon, dalla salsiccia pasqualora infornata, dai pomodori siccagni, su una base Margherita.
I quattro gusti: dolce, amaro, aspro e salato, si fondono in un'unica pizza ormai diventata un cult.

Ne ha parlato diffusamente il caro amico, architetto e giornalista, Rosario Ribbene qui https://www.coloursofsicily.com/pizza-dellarchitetto-2/

 

Dove siamo

Ristorante Pizzeria Braceria Sala Banchetti
A' Castellana
Caccamo (PA)